100km dei Forti 1000grobbe Bike Challenge

100KM dei Forti | 1000Grobbe Bike Challenge 2018

08 | 09 | 10 giugno - Lavarone (Trentino)  |  3.a tappa di TRENTINO MTB

 


PERCORSI 2018 RINNOVATI

MTB SUGLI STERRATI CIMBRI

3 GIORNI DI PURO DIVERTIMENTO

100 km dei forti nelle stradine della grande guerra e alle fortezze


100KM DEI FORTI  |  1000Grobbe Bike Challenge

1.a GIORNATA - 8 giugno - LAVARONE BIKE - km 29 (anello da percorrere due volte) dislivello m. 965
Dalla partenza di Gionghi lungo la strada principale arriviamo a Bertoldi e in salita procediamo fino sopra l’abitato di Slaghenaufi. Proseguiamo fino al bivio per Monte Cimone (m.1349) e con un bel single track percorriamo parte del “Senter delle Sorgenti”, attraversiamo la frazione Stengheli fino ad arrivare in loc. Casare. Da lì in salita pedaliamo fino alla ex “Stazione di collegamento ottico di Monte Rust” (m. 1270). Una impegnativa discesa ci porta al Lago di Lavarone, lo costeggiamo per gran parte e in salita raggiungiamo la piazza di Lavarone Chiesa (m. 1171). Attraversiamo tutto l’abitato fino a raggiungere frazione Albertini dove imbocchiamo una bella stradina di campagna che ci porta a Bertoldi dove inizia il secondo giro e una volta giunti per la seconda volta in frazione Albertini svoltiamo a destra per raggiungere in poco più di 1 km il traguardo di Gionghi. 

2.a GIORNATA - 9 giugno - NOSELLARI BIKE - km 37 - dislivello m. 1051
Dalla partenza saliamo fino al Lago di Lavarone poi in leggero saliscendi raggiungiamo Oseli dove inizia una salita fino a Passo Cost. Proseguiamo fino al bivio per M. Tablat e in discesa raggiungiamo Malga Laghetto dove inizia la salita che arriva fino al bivio per il M. Cucco, il punto più alto del percorso. In discesa raggiungiamo Passo Vezzena. Un tratto pianeggiante ci porta fino a Baita Cangi dove inizia una discesa di 2 km che arriva alla Seghetta, inizio della salita di Monte Belem e poi in un continuo saliscendi giungiamo al bivio del M. Cimone dove entriamo in un tratto di bosco fino a raggiungere la strada forestale del Tomazol che in leggera discesa ci porta al ex Comando Austriaco. Un tratto misto arriva a Carbonare e poi in salita si raggiunge il bivio del M. Rust dove inizia la discesa che ci riporta a Nosellari. Attraversiamo la frazione e iniziamo a salire fino Lago, quindi proseguiamo fino a Malga Pozze dove inizia l’ultimo chilometro che ci porta all’arrivo.

3.a GIORNATA - 10 giugno
100KM dei FORTI Marathon km 100 - dislivello m. 2537 - 100KM dei FORTI Classic km 50 - dislivello m. 1251

La partenza è situata nel Parco Palù di Lavarone Cappella e, dopo aver percorso km 3.4 in leggera pendenza si affronta subito la prima salita di Monte Belem (lunghezza km. 1.7, dislivello metri 85). Breve discesa (km 1.8) e s'inizia la salita di Passo Vezzena che porta fino ai 1550 m di Forte Busa Verle e in discesa a Passo Vezzena (m 1410). Si sale fino al bivio per Malga Basson proseguendo poi verso Malga Croier fino a Malga Millegrobbe passando da Forte Campo. Imboccata la discesa verso Malga Laghetto il percorso devia lungo una bellissima stradina forestale pianeggiante, raggiunge l’abitato di Luserna, scende in frazione Tezze e imbocca sulla destra una strada tagliafuoco che in leggera discesa porta in frazione Masetti. Seguendo la strada comunale in leggera salita, si arriva a Malga Laghetto dove inizia la scalata al Monte Tablat (lunghezza km 1.1, dislivello m 79). Passo Cost, Forte Belvedere, Oseli, Masi di Sotto e Malga Pozze sono i passaggi successivi. Sia il percorso Classic che il Marathon proseguono verso il Lago di Lavarone, Prà di sopra e poco sopra Carbonare si dividono. Il percorso più “corto”, prosegue fino al Comando Austroungarico e in leggero saliscendi raggiunge il traguardo di Gionghi. La Marathon invece prosegue fino a Forte Cherle, verso la Scala dell’Imperatore, l’ex Ospedale militare, fino a portarsi a Forte Sommo Alto. L’itinerario quindi va in direzione Passo Coe e in discesa raggiunge Base Tuono. Si ritorna a Passo Coe e si prosegue fino ad arrivare a Forte Dosso delle Somme. Da lì, in discesa, si passa nei pressi dell’abitato di Serrada e arriva a Mezzaselva. Si prosegue per Francolini, Costa, Maso Spilzi e sempre in salita si raggiunge Passo Sommo. Passando dalle frazioni Perpruneri, Tezzeli, Cueli e Morganti, si scende dal passo in direzione Carbonare, in leggera salita si passa dal Comando Austroungarico e in poco meno di 5 km di saliscendi si arriva al traguardo di Gionghi.

l'alpe cimbra "FOLGARIA, LAVARONE E LUSERNA"

L'Alpe Cimbra ovvero Folgaria, Lavarone e Luserna ha una superficie di ben 105 Kmq. Una montagna dolce, ad una quota che varia dai 1000 ai 2000 metri. Ideale per chi ama la mountain bike grazie ad una grandissima varietà di itinerari. Qui si incontrano la natura con il relax, la quiete con il divertimento, l’arte e la cultura con la gastronomia. Qui la storia è scritta nelle pietre antiche che delimitano i pascoli, nelle possenti fortezze di cemento e acciaio che rimbombarono dei fragori della Grande Guerra, e nella tradizione ancora viva dell’antica parlata cimbra. Qui è possibile rigenerarsi in una dimensione a misura d’uomo e di bambino, qualunque sia la vostra vacanza preferita: dalla passeggiata all’escursione in montagna, dal mountain bike al golf, dal relax in riva al lago all’andar per osterie e locali tipici.

 

ALPE CIMBRA. L'Alpe Cimbra, ovvero Folgaria, Lavarone e Luserna/Lusérn, con i tanti piccoli villaggi di contorno, è terra di confine, che porta ancora i segni delle sue radici storiche, dalla colonizzazione tedesco-cimbra alla Prima Guerra Mondiale e Guerra Fredda. Musei, mostre, antichi masi, tradizioni autentiche da vivere nei luoghi e negli abitanti schietti e generosi...
www.alpecimbra.it

COMUNE DI LAVARONE. Spesso accade che chi giunge per la prima volta sul nostro Altopiano si chieda e chieda dove sia il paese di Lavarone….per poi scoprire con sorpresa come un paese con questo nome non esista, e come Lavarone, per usare un’espressione dell’ospite più illustre che vi abbia soggiornato, Sigmund Freud, sia “ovunque e da nessuna parte”...
www.comune.lavarone.tn.it

COMUNE DI FOLGARIA. Folgaria affonda le radici nel primo millennio. Nomi e toponimi contenuti nei documenti più antichi arrivati a noi e risalenti al 1196 ne testimoniano l’origine neolatina. Vi appare che già nel 1157 a Folgaria, allora “Fulgarida”, c’erano chiesa e “palatium”, ossia una comunità con struttura sociale ed amministrativa, quest’ultima apparentemente ispirata all’organizzazione dei Longobardi ...
www.comune.folgaria.tn.it

COMUNE DI LUSERNA. Luserna, un piccolo paesino di montagna a 1333m., localizzato a Sud Est di Trento, rappresenta ormai l’ultima isola dove la lingua cimbra, un antico Bavarese, viene ancora correttamente parlata dal 90% della popolazione.
www.comune.luserna.tn.it


TRENTINO MTB
Trentino e mountain bike, un mix perfetto di lunga tradizione.
Le valli, i boschi, le montagne e gli altipiani trentini sono teatro di alcune delle più belle ed apprezzate competizioni dedicate agli appassionati delle ruote grasse,
e la massima espressione di tutto questo è Trentino MTB...
www.trentinomtb.com

APPARTENENTE ANCHE AL CIRCUITO TREK ZEROWIND MTB CHALLENGE
www.trekzerowind.it